Il dottor robot salva vite umane

Il dottor robot salva vite umane

sanitadomani.com I ricercatori del Max Planck Institute hanno sperimentato robot di micro-dimensioni eccezionali (meno  di un millimetro ) che nuotano letteralmente attraverso i fluidi corporei. Potrebbero essere utilizzati per fornire farmaci o altri dispositivi medici in modo altamente mirato.

Share

Sanitadomani.com – MILANO. I robot in campo medico non sono più una novità.
Hanno fatto la loro comparsa negli anni ’80 e hanno trasformato il modo in cui vengono eseguiti gli interventi chirurgici.
Oggi le loro capacità si sviluppano in molte altre aree.
Vediamo quali.

1) CHIRURGHI DI PRECISIONE

E’ il primo ambito ed è in procinto di esplodere.
Si calcola che nel 2020 le vendite di robot per operazioni chirurgiche siano arrivate a  6,4 miliardi di dollari.

2) I ROBOT AIUTANO A RIPORTARE
L’ASSISTENZA NELLA… CURA

Gli infermieri robot sono progettati solo per svolgere compiti ripetitivi e monotoni.
Come, ad esempio, i prelievi del sangue e disinfezione.
Questo aiuta il personale umano ad  affrontare questioni che richiedono capacità decisionali, creatività e, soprattutto, cura ed empatia.
Un giorno, i robot potrebbero persino eseguire test di laboratorio senza l’intervento umano.

3) ASSISTENZA ROBOTICA PER UNA VITA MIGLIORE

Con robot medici telecomandati, gli operatori sanitari possono interagire con i propri pazienti a casa, verificare le loro condizioni e la necessità di ulteriori appuntamenti.
Questo permette di eliminare le visite a domicilio quando inutili

4) RETE TELEMATICA PER AUMENTARE L’ACCESSIBILITÁ

Grazie a dispositivi come InTouch Health, Doctor on Demand, Health Tap, American Well, Teladoc, Avizia o Babylon Health, i pazienti in aree geografiche remote hanno accesso a consultazioni di emergenza di alta qualità.
E parliamo di ragioni serie: per ictus, problemi cardiovascolari, dermatologici o qualsiasi altro disturbo. Paziente e medico sono in contatto tramite tablet o pc.

5) IL POTERE DEGLI ESOSCHELETRI

In futuro soldati, chirurghi, ma anche magazzinieri e infermieri che si spostano tra i pazienti utilizzeranno gli esoscheletri quotidianamente.
Lo faranno per estendere la propria potenza muscolare, resistenza e capacità di sollevamento pesi.
In effetti, stanno già aiutando i professionisti medici a superare lunghe ore di intervento chirurgico.

6) I ROBOT NELLA SUPPLY CHAIN

I sistemi robotici di dispensazione medica sono progettati con solide capacità di data mining.
In questo modo le farmacie possono ottenere informazioni preziose sul proprio traffico e sulla propria efficienza in ogni momento.

7) Robot che disinfettano le stanze degli ospedali

Alcuni robot come Xenex sono più efficaci nel causare danni cellulari ai microrganismi rispetto a qualsiasi altro dispositivo progettato per la disinfezione.
È un altro esempio di come la robotica nell’assistenza sanitaria aiuti il ​​personale ospedaliero.
E in particolare nel ridurre il carico di lavoro e nello stesso tempo assicuri un ambiente privo di germi.

8) NANOROBOT CHE NUOTANO NEL SANGUE

I ricercatori del Max Planck Institute hanno sperimentato robot di micro-dimensioni eccezionali (meno  di un millimetro ) che nuotano letteralmente attraverso i fluidi corporei.
Potrebbero essere utilizzati per fornire farmaci o altri dispositivi medici in modo altamente mirato.
Un esempio? Il robot origami. Ingerito attraverso una capsula che lo contiene si dissolve nello stomaco del paziente e si dispiega.
Controllato da un tecnico con l’aiuto di campi magnetici, può ricucire le ferite nel rivestimento dello stomaco o rimuovere in modo sicuro oggetti estranei ingeriti per errore.

 

9) ROBOT DA COMPAGNIA

Jibo, Pepper, Paro, Zora e Buddy sono tutti esempi esistenti di robot ‘da compagnia’.
Alcuni di loro hanno anche sensori tattili, telecamere e microfoni, quindi i loro proprietari possono discuterci insieme, chiedere loro di trovare un concerto per quella sera o semplicemente farsi ricordare di prendere i farmaci.

FONTE: https://medicalfuturist.com/robotics-healthcare/

 

 

 

 

Share
CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi