Tumore ai polmoni, nuovo farmaco al Pascale di Napoli

Tumore ai polmoni, nuovo farmaco al Pascale di Napoli

Share

Sanitadomani.com – NAPOLI: All’istituto nazionale dei tumori fondazione Pascale di Napoli è arrivato un nuovo farmaco per la lotta al tumore ai polmoni. Il Brigatinib, recentemente approvato nel nostro Paese, è indicato per pazienti con una forma di tumore resistente ai tradizionali trattamenti con chemioterapia.

Lo stesso ospedale partenopeo ha partecipato allo studio internazionale che ha portato a definire il trattamento, i dati sono da poco stati pubblicati sulla rivista New England Journal of Medicine.

Il farmaco per una alterazione molecolare del tumore ai polmoni

La nuova terapia è valida per una forma particolare di tumore, che deriva da una alterazione molecolare. Così spiegaAlessandro Morabito, direttore di Oncologia clinica sperimentale toraco-polmonare del Pascale. “C’è una particolare alterazione molecolare nel 4% di tutti i nuovi pazienta. Lo studio, a cui come istituto abbiamo contribuito, ha dimostrato l’efficacia del Brigatinib nel trattamento di questi pazienti. Il farmaco rappresenta una nuova speranza per i pazienti con l’alterazione chiamata riarrangiamento di Alk”.

La ricerca scientifica è nata dall collaborazione fra la casa farmaceutica Takeda Italia e l’Istituto di ricerca e cura Pascale. La somministrazione è semplice, essendo una semplice compressa da assumere per via orale una volta al giorno.

Il farmaco ha dimostrato anche di essere efficace nei pazienti che presentavano metastasi cerebrali. I dati infatti mostrano una riduzione del 75 per cento del rischio di progressione della malattia, e la spessa percentuale anche rispetto al decesso; inoltre, scende del 69 per cento il rischio di progressione intracranica.

I dati del tumore al polmone

Il tumore del polmone definito “non a piccole cellule” è la forma più comune di questo tipo di cancro. Secondo le stime della World Health Organization, le persone con questa diagnosi rappresentano l’85 per cento del totale dei nuovi casi di tumore ogni anno; questi ultimi sono ari a 1,8 milioni di individui nel mondo.

In Campania, annualmente la diagnosi arriva a circa 4.100 persone, di queste, presentano l’alterazione di interesse per  il farmaco il 4 per cento, ovvero 160 persone.

close
Share
CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi