Poteva non succedere

Poteva non succedere

MEDICI TRA AMORI E OMICIDI

Il Prof Antonino Mazzone, affermato medico e studioso di fama internazionale, ha pubblicato un altro libro che si rivela essere un vero capolavoro. Non si tratta di una sua ennesima importante ricerca medico-scientifica, ma della narrazione di straordinarie storie vissute sia nella vita privata che in quella professionale.

Share

Sanitadomani.com – Pavia. Come note musicali, parola dopo parola si compone l’armoniosa melodia che fa vibrare le corde dei sentimenti più intensi come la gelosia e la passione, l’amore e l’odio, la vita e la morte.
In ‘Poteva non succedere’ c’è il racconto del vissuto di tanti uomini e donne con tutto il loro patrimonio di debolezze, goliardie, orrori, meschinità, cultura e tantissimo altro.
Lo ha scritto un medico, che dietro la sua brillante carriera sostenuta dalla forza dei tanti 110 e lode conferitigli nel conseguimento dei vari titoli universitari, rivela il raro e inimitabile talento di scrivere della sua vita privata e professionale con uno stile che ricorda i più grandi scrittori, in particolare gli autori di fiabe.
 Quelle storie fantastiche che incantano i bimbi ora impaurendoli, ora facendoli gioire.
Antonino Mazzone in 241 pagine non impaurisce e nemmeno fa gioire, ma fa sorridere, rattristire, riflettere, capire tante altre sfaccettature della natura umana e, non di meno, dell’immenso valore della vita e dell’infinita nobiltà intellettuale che è all’origine della passione di essere per sempre un vero medico.

É UN LIBROTERAPIA?
Nel suo ultimo libro ‘Poteva non succedere’ Antonino Mazzone narra i momenti che hanno segnato tutta la sua storia e quella dei suoi famigliari, amici, colleghi, docenti e pazienti che ha incrociato nel suo percorso.
Alcuni dei fatti rievocati sono sconvolgenti e indubbiamente hanno contribuito a far essere Mazzone quell’uomo, quel professionista oggi tanto elogiato anche a livello internazionale, apprezzato, amato e, ovviamente, anche invidiato.
Usando la stessa ‘tonalità di voce’ Mazzone racconta di burle tra amici, di omicidi in corsia e fuori dall’ospedale, di toccanti storie di pazienti morti e di altri sopravvissuti a tremende malattie nonché di storie d’amore e di intensa sofferenza.
Nella pubblicazione edita dalla Nardini Editore di Firenze, il prof Mazzone dosa con saggezza la coloritura della realtà intrisa delle più disparate emozioni.
Non si tratta di un libro di fantasia.
 Lo saranno certamente i nomi dei colleghi e degli amici dei quali racconta pregi, difetti e persino segreti.
Non lo sono certamente i luoghi in cui i suoi ricordi sono ambientati.

STORIE SICULE
E LOMBARDE

A cominciare dal suo paesino sul mare, in provincia di Messina, oppure della sua Pavia, nella cui Università si è formato e plurispecializzato.
Altrettanto vere sono le sue sconvolgenti esperienze di medico di guardia vissute nell’hinterland milanese, così come è reale il grande Ospedale di Legnano dove ancora svolge con successo la sua professione.
Antonino Mazzone in ‘Poteva non succedere – Storie di vita e di corsia’ appassiona il lettore con divertenti ed eclatanti episodi.
In realtà quel libro, che si legge tutto d’un fiato, si rivela essere una terapia d’urto sapientemente somministrata dal Prof Mazzone a coloro che non hanno ancora compreso l’inestimabile valore della vita umana. 

close
Share
CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi