Contributo regionale per l’acquisto di parrucche

Contributo regionale per l’acquisto di parrucche

IL FONDO RESO DISPONIBILE DALL'ASSESSORE ALESSANDRA LOCATELLI

C'è da augurarsi che le strutture sanitarie dell'ATS, che solitamente non spiccano per efficienza, non vanifichino il lavoro politico svolto dalla Giunta Regionale della Lombardia

Share

 Sanitadomani.com  MILANO. Le donne sottoposte alle terapie antitumorali subiscono quasi sempre la caduta dei capelli.
E’ un piccolo, ma significativo, trauma che va ad aggiungersi al disagio che si sta subendo proprio a causa della malattia.

Non meno significativo è il problema del costo al quale bisogna andare incontro per l’acquisto di una parrucca.
Per questa ragione l’assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità Alessandra Locatelli ha proposto lo stanziamento di una cifra destinata ad essere erogata alle donne che ne avessero la necessità. 
La Giunta di Regione Lombardia  ha approvato, infatti, la delibera di rifinanziamento della misura finalizzata a sostenere le persone che sono sottoposte a terapie oncologiche.
L’ausilio estetico, dunque, potrà essere finanziato da Regione Lombardia che considera importante anche l’aspetto psico-sociale riguardante la possibilità di migliorare la qualità di vita e l’inclusione sociale.
Nello specifico si tratta di una misura che prevede l’erogazione di un contributo massimo a persona di 250 euro rifinanziata con uno stanziamento complessivo di 942.000 euro.

Non è certo questa la prima iniziativa a sostegno dei pazienti oncologici e infatti l’assessore Locatelli spiega che “ La perdita dei capelli può provocare una sofferenza psicologica ulteriore in coloro che stanno lottando contro il cancro e spesso l’acquisto di una parrucca comporta un costo oneroso, non sostenibile da tutti i pazienti. Con questo contributo Regione Lombardia vuole favorire il ritorno alla socialità e migliorare la qualità di vita delle persone“.

“Nella realizzazione di questa misura – ha aggiunto l’assessore – sono coinvolte le Ats, a cui è affidata la regia dell’iniziativa gli enti del Terzo settore, che si occupano di fornire supporto e sostegno alle persone con patologie oncologiche che hanno aderito alla misura, operando sia attraverso il supporto alle stesse nelle procedure per l’ottenimento del contributo tramite il sistema Bandi online, sia attraverso la fornitura diretta della parrucca alle persone che ne fanno richiesta possedendone i requisiti”. 

close
Share
CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi