Bimbi a rischio parodontite

Bimbi a rischio parodontite

UNA PATOLOGIA SENZA ETÁ

La parodontite, la patologia che può provocare anche la perdita di tutti i denti, non colpisce come si credeva solo le persone in età avanzata. Recenti studi confermerebbero invece che la malattia può manifestarsi anche in età preadolescenziale, “specie quando è collegata a diabete di tipo 1, alcune malattie rare o a particolari gruppi etnici". L'odontoiatra dottor Edoardo Pozzi sensibilizza ad una una particolare attenzione mediatica verso lo studio scientifico.

Sanitadomani.com – FERRARA. Portare un bambino dal dentista ha in genere due motivazioni: curare qualche carie o mettere l’‘apparecchio’.
Potrebbe invece essere utile anche per prevenire una grave infiammazione delle gengive: la parodontite: le gengive si infiammano e, se non si procede per tempo, il rischio è addirittura quello di perdere i denti a causa della progressiva distruzione del sostegno osseo del dente.
Un termine che è stato sempre associato all’età avanzata.
Grazie a recenti studi invece si è arrivati alla conclusione che la parodontite può manifestarsi anche in età preadolescenziale, “specie quando è collegata a diabete di tipo 1, alcune malattie rare o a particolari gruppi etnici”, come spiega Leonardo Trombelli, direttore dell’Unità di Odontoiatria provinciale della Ausl di Ferrara e direttore del Centro di ricerca in malattie parodontali dell’Università di Ferrara.

IL PROGETTO PILOTA
PARTE DA FERRARA

Ed è proprio dalla città emiliana che è partito un progetto pilota presso gli ambulatori del Polo Odontoiatrico della Casa della Salute di Ferrara “Valutazione del rischio per carie e parodontite nei pazienti minori per intercettare bisogni sanitari inespressi”, in collaborazione con la Struttura Complessa Igiene Alimenti e Nutrizione di Ferrara.
Un modo per intercettare i casi più a rischio, spesso bambini obesi o con una scarsa igiene orale, ma anche le loro famiglie, proprio per individuare anche una possibile componente genetica.
Innovativa anche l’interdisciplinarietà di questo progetto che coinvolge non solo gli igienisti dentali ma anche nutrizionisti e dietisti che possano consigliare a famiglie e bambino corretti stili di vita preventivi.
“É un progetto che merita la giusta attenzione mediatica – sottolinea il noto odontoiatra dott Edoardo Pozzi di Seregno -Con il nostro Ordine professionale e le associazioni di categoria da sempre, noi dentisti, siamo molto attenti alle attività di sensibilizzazione verso l’igiene orale che ritengo sia fondamentale iniziare sin da bambini”. 

 

close
CATEGORIES
TAGS
Open chat
Scrivi al Direttore,
- per segnalare che....
- per consultare uno specialista di...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi